Chi siamo

 
Unità Pastorale Alta Val d‘Isarco

Chi siamo

Composizione

L’Unita Pastorale Alta Val d’Isarco è composta da 16 parrocchie dal Brennero fino a Mules. Il 5 giugno alla presenza del Vescovo Karl Golser viene costituita l’Unita Pastorale Alta Val d’Isarco. L’UP Alta Val d’Isarco ha il compito die analizzare la situazione della pastorale nell’unita Pastorale valutarla alla luce del vangelo promouovere iniziative pastorali e fissare le priorità pastorali nell’abmito dell’annuncio, della liturgia e della carità.

Sguardo retrospettivo sullo sviluppo dell’Unità Pastorale Alta val d’Isarco

2008 Si iniziano a fare le prime riflessioni sulla creazione e sullo sviluppo dell’Unità Pastorale (UP) in Alta val d’Isarco per questo viene avviato un processo di riflessione con i sacerdoti, i presidenti dei Consigli Pastorali Parrocchiali (CPP) e i responsabili parrocchiali; questo inizio viene accompagnato da Maria Sparber e Alexander Notdurfter. Dalle riflessioni nasce l’esigenza di avviare il cammino verso l’UP da parte delle 16 parrocchie del Decanato.

2009 Il 13 febbraio viene organizzata a Prati per la prima volta la “Giornata delle parrocchie” grazie alla quale si apre la discussione sul futuro delle parrocchie dell’Alta val d’Isarco. Vengono fissati sei gruppi tematici di lavoro: approfondimento della fede, diaconia e caritas, pastorale dei bambini e dei giovani, collaboratori, amministrazione e celebrazioni domenicali. Questi gruppi di lavoro elaborano nel corso dell’anno mete concrete che poi dovranno essere applicate.

Il 17 settembre c’è un incontro a Fulpmes con i responsabili pastorali dello Stubai per conoscere la loro realtà e confrontarsi.

Il 20 novembre a Prati ci si incontra con i responsabili delle parrocchie per la seconda “Giornata delle parrocchie” presentando i risultati dei lavori elaborati dei gruppi di lavoro. Fino al giugno 2010 si prosegue con i lavori di gruppo i cui risultati dovranno poi essere concretamente applicati.

2010 Il 5 giugno alla presenza del Vescovo Karl Golser viene costituita l’UP Alta val d’Isarco. I fedeli delle 16 parrocchie giungono con un pellegrinaggio alla chiesa parrocchiale Natività di Maria di Vipiteno dove durante una celebrazione viene letto il decreto di erezione dell’UP.

Il 7 giugno nella casa della comunità di Prati c’è la seduta costitutiva del Direttivo del Consiglio Pastorale Unitario durante la quale il signor Alfred Dalla Torre viene eletto come presidente e il signor Toni Puner come sostituto. Del Consiglio fanno parte anche Josef Plank (segretario), Christine Wieser (rapporto con l’esterno) e Tiziana Mollica (rappresentante del gruppo linguistico italiano).

Il 20 agosto nella casa della comunità di Stilves si svolge una giornata di lavoro e clausura con discussione e conoscenza reciproca.

Sguardo retrospettivo dell’Unità Pastorale Alta val d’Isarco

Sguardo retrospettivo 2010-2016 (PDF)

Consiglio pastorale unitario

Pfarreirat

Il consiglio pastorale unitario è composto dal responsabile dell’unita pastorale e dagli altri sacerdoti, e dal collaboratore pastorale nell’unita pastorale; e da due rappresentanti e un rappresentante supplente delle singole parrocchie dell’unità pasotrale, eletti dai rispettivi del consiglio pastorale parrocchiale.

Giunta esecutiva del Consiglio pastorale unitario (2016-2021):
Josef Knapp - Responsabile dell’unita pastorale
Josef Plank - Presidente del conisglio pastorale unitario
Ingrid Heidegger Olivieri - Sostituta del presidente
Tiziana Mollica Neri - Membro
Christine Wieser - Membro
don Giorgio Carli - Membro
Simon Walter - Membro


Membri del consiglio pastorale unitario







Commisioni

Il consiglio pastorale unitario ha eletto due commissioni specialisti in data 12 dicembre 2016:

Commisione Orari

La commissione orari è costituita dai sacerdoti e dai rappresentanti dei CPP delle parrocchie e cerca di coordinare gli orari delle sante Messe nelle 16 parrocchie dellʼUnità Pastorale.

Comissione catechesi

La commissione catechesi cerca di sviluppare nuove forme e vie per la catechesi in particolare per la pastorale sacramentale ed è accompagnata dallʼassistente pastorale.